cbd for epilepsy
8 min.

Cos’è l’epilessia?

L’epilessia è una malattia cronica che causa convulsioni ricorrenti senza causa apparente. Queste convulsioni sono il risultato di una brusca attività elettrica che colpisce il cervello. La corrente elettrica si diffonde nel resto del corpo provocando spasmi e convulsioni. Per poter diagnosticare l’epilessia, si devono subire almeno due crisi non provocate. La causa dell’epilessia è sconosciuta, ma i ricercatori pensano che potrebbe essere dovuto a:

  • Ictus
  • Ossigeno insufficiente alla nascita
  • Lesioni alla testa
  • Insufficienza di zuccheri e sodio nel sangue
  • Tumori cerebrali
  • Lesioni cerebrali
  • Tendenza familiare

Come fa il CBD a bloccare le crisi epilettiche?

Già negli anni ’70, i ricercatori sono giunti alla conclusione 1 che il cannabidiolo aveva proprietà anticonvulsivanti. Gli anticonvulsivanti (chiamati anche antiepilettici) sono usati contro le crisi epilettiche. Circa un terzo dei pazienti epilettici ha una forma cosiddetta resistente al trattamento. Uno studio2 pubblicato nel 2013 sulla rivista “Epilepsy & Behavior” ha esaminato gli effetti della cannabis medica arricchita con CBD nei bambini affetti da epilessia resistente al trattamento. Su 19 partecipanti, 13 avevano la sindrome di Dravet, 4 la sindrome di Doose e un bambino soffriva della sindrome di Lennox-Gastaut e dell’epilessia idiopatica. Di conseguenza, 16 dei 19 partecipanti (84%) hanno riferito una diminuzione delle crisi epilettiche, due delle quali erano addirittura prive di convulsioni. Gli effetti collaterali positivi sono stati un miglioramento dell’umore e del sonno. In particolare la qualità del sonno con i pazienti con sindrome di Doose potrebbe essere positivamente influenzata del CBD. Un altro studio suggerisce anche il CBD come trattamento del russamento notturno nei bambini e nei giovani adulti affetti da epilessia3

Risultati dello studio di Porter, Brenda E. e Catherine Jacobson :

 DiagnoseAlterCBD Ein-nahme MonateCBD (mg/ kg/ Tag)THC (mg/ kg/ Tag)Anfälle pro Tag vor CBDAnfälle pro Tag mit CBDAbgesetzte Medikamente
während CBD
1Lennox-Gastaut7 ♀>12??>1001-2Banzel, Onfi
2Dravet14 ♀>4140.550-1
3EFMR12 ♀2-470.5120-1
4Dravet7 ♂ >480.25-0.577
5Dravet6 ♀>440.1-0.2530-400-1Onfi
6Dravet16 ♀>41-20.02-0.110-1Onfi
7Dravet13 ♂ 3-440.02-0.164Phenobarbital, Depakote
8Dravet>4??0-10-1Klonopin
9Dravet>43-40.04-0.215-700-1STP, Topamax, Depakote
10Dravet>440.2-0.430-403-7STP
11Dravet8 ♀>12??1-20-1STP, Onfi, Depakote
12Dravet7 ♀>43-40.04-0.2>30-2Ongi, Zonegran, Depakote
13Doose9 ♀>410-130.510-350Lorazepam, Ethosuximide
14Dravet2 ♂ >470.08-0.40-10
15Doose0.5<0.50.01-0.050-10-1
16Doose11 ♂ 1-260.6-0.830-1
17Doose1-26015-200-3Steroids
18Idiopathic<1280.5-0.71-21Valproic acid
19Dravet6 ♀>410.06-0.30-10-1

Durante il periodo in cui è stata presa la CBD, i pazienti hanno smesso di prendere Banzel, Onfi, Phenobarbital, Depakote, Klonipin, STP, Topamax, Zonegran, Lorazepam, Ethosuximide, Steroidi e Acido Valproico. Si prega di consultare sempre un medico prima di interrompere qualsiasi farmaco. Le dosi di CBD nello studio sono a volte estremamente elevate. Hemppedia sconsiglia esplicitamente l’uso di prodotti CBD nei bambini.

Quali sono i vantaggi nell’usare il CBD come trattamento per l’epilessia?

Ci sono una serie di vantaggi che potrebbero derivare dall’uso della CBD per il trattamento dell’epilessia. Una serie di studi di Karler et.al 1, Porter et.al2, Devinksky, Orrin et.al.4 così come, Cunha et.al5 tra gli altri, sono giunti a questa conclusione.
I vantaggi sono i seguenti:

Capacità di interagire con i recettori cerebrali

I recettori cerebrali svolgono un ruolo importante nel trattamento delle crisi. Quando qualcuno soffre di disturbi neurogliali, il cervello non è in grado di controllare l’umore, l’appetito, il movimento, le emozioni, la coordinazione e l’infiammazione, causando convulsioni. Labra et al. hanno concluso nel 2018 che i cannabinoidi hanno un ruolo nel regolare il canale ionico, fattore che gioca un ruolo chiave6.

Rafforza il sistema endocannabinoide

Un sistema ECS forte ed efficiente rafforza l’immunità del corpo7. Così il corpo può curare, guarire e combattere le malattie e le condizioni di salute, compresa l’epilessia. Il CBD offre al vostro corpo quel sistema ECS tanto necessario e forte.

Quali sono gli effetti collaterali dell’uso del CBD per il trattamento dell’epilessia?

Come per qualsiasi altra medicina, il CBD ha alcuni effetti collaterali di cui dobbiamo essere consapevoli 8. I pazienti potrebbero sperimentare sintomi come:

  • Sonnolenza
  • Bassa pressione sanguigna
  • Secchezza della bocca

Tutte queste condizioni si verificano dopo il primo utilizzo dell’olio di CBD, e alcune di esse sono associate ad altre patologie . Se siete soggetti ad altre malattie, è sempre bene consultare il medico prima di usare l’olio di CBD.

Dosaggio del CBD

Il dosaggio è diverso per ogni paziente e deve essere monitorato. È meglio consultare il proprio medico per una valutazione più accurata.

Basato sulla guida del libro di Leinow & Birnbaum “CBD: A patient’s guide to Medical Cannabis”9.

si consiglia il metodo Step-Up per trovare il dosaggio ideale. Leinow & Birnbaum consiglia di iniziare con un microdosaggio per l’epilessia

Per saperne di più sul microdosaggio e su come prenderlo, leggete il nostro articolo sul dosaggio CBD.

Avvertenza: Per motivi legali noi di Hemppedia non siamo autorizzati a fare nessun tipo di raccomandazione per l’uso dei prodotti di CBD nei bambini.

Esperienze di persone che hanno usato il CBD in casi di Epilessia

Ci sono state diverse storie di successo su risultati positivi da parte di pazienti che hanno usato la CBD per trattare l’epilessia. Alcune di queste storie hanno fatto molta strada per ottenere una copertura mediatica. Per esempio:

La piccola Marta, combatte le crisi epilettiche grazie all’olio di CBD

Il CBD viene utilizzato sempre più spesso anche per trattare numerose patologie negli animali, tra cui anche l’epilessia, come si può osservare nel prossimo video.


Ricerche storiche sull’uso dei cannabinoidi nel passato, per trattare l’epilessia.

Sono stati condotti vari studi per confermare il ruolo svolto dalla cannabis nel trattamento dell’epilessia. Questi studi hanno evidenziato che i cannabinoidi erano usati anche nel passato. Come si può leggere di seguito:

  • Nel 2.700 a.C. gli scavi archeologici hanno riportato alla luce una vecchia tomba che conteneva una grande quantità di cannabis. Era stata conservata e presumibilmente usata come agente medicinale per il trattamento di varie malattie tra cui l’epilessia 10
  • La descrizione dei farmaci antiepilettici è stata pubblicata nel 1843 da W. B O’Shaughnessy, un medico competente. Questa pubblicazione ha confermato le proprietà antiepilettici nella Cannabis 11.

Studi recenti sugli effetti benefici del CBD nel trattamento dell’epilessia:

Secondo un recente studio, su soggetti epilettici in età infantile, condotto nell’università di Saskatchewan, in Canada,((Huntsman, Richard J., et al. “Dosage related efficacy and tolerability of cannabidiol in children with treatment-resistant epileptic encephalopathy: preliminary results of the CARE-E study.” Frontiers in neurology 10 (2019): 716.)) sono stati riscontrati effettivi miglioramenti. Il CBD ha un effetto anticonvulsionante e questo riduce di molto le crisi, garantendo così ai piccoli pazienti un miglioramento in termini di quadro clinico, ma anche di vita in generale.

Di seguito potrete trovare un documento riassuntivo in italiano dove vengo no presi in considerazione diversi casi e studi sull’uso del CBD per l’epilessia. 12

In sintesi

L’epilessia consiste nell’avere crisi epilettiche ricorrenti e non provocate. Possono verificarsi in qualsiasi momento, mettendo così a rischio l’individuo. Tuttavia, l’inizio di una terapia con olio di CBD ha fatto abbastanza bene a questi pazienti. Il CBD ha proprietà anticonvulsivanti che riducono efficacemente il numero di crisi epilettiche. Inoltre, allevia i sintomi dell’epilessia.

Riferimenti:

  1. Karler, Ralph, William Cely, and Stuart A. Turkanis. „The anticonvulsant activity of cannabidiol and cannabinol.“ Life Sciences 13.11 (1973): 1527-1531. [] []
  2. Porter, Brenda E., and Catherine Jacobson. „Report of a parent survey of cannabidiol-enriched cannabis use in pediatric treatment-resistant epilepsy.“ Epilepsy & Behavior 29.3 (2013): 574-577. [] []
  3. Guy, Geoffrey, et al. „Use of cannabidiol in the treatment of nocturnal snoring.“ U.S. Patent Application No. 15/519,244. []
  4. Devinsky, Orrin, et al. „Cannabidiol: pharmacology and potential therapeutic role in epilepsy and other neuropsychiatric disorders.“ Epilepsia 55.6 (2014): 791-802. []
  5. Cunha, Jomar M., et al. „Chronic administration of cannabidiol to healthy volunteers and epileptic patients.“ Pharmacology 21.3 (1980): 175-185 []
  6. Labra Valeria C., et al. „The neuroglial dialog between cannabinoids and hemichannels.“ Frontiers in molecular neuroscience 11 (2018): 79. []
  7. Perucca, Emilio. „Cannabinoids in the treatment of epilepsy: hard evidence at last?.“ Journal of epilepsy research 7.2 (2017): 61. []
  8. Iffland, K. and Grotenhermen, F. (2017). An Update on Safety and Side Effects of Cannabidiol: A Review of Clinical Data and Relevant Animal Studies. Cannabis and Cannabinoid Research, 2(1), pp.139-154. []
  9. Leinow,, L. and Birnbaum, J. (2017). CBD: A Patient’s Guide to Medicinal Cannabis. North Atlantic Books. []
  10. Perucca, Emilio. „Cannabinoids in the treatment of epilepsy: hard evidence at last?.“ Journal of epilepsy research 7.2 (2017): 61. []
  11. loss, David, and Barbara Vickrey. „Cannabinoids for epilepsy.“ Cochrane database of systematic reviews 3 (2014). []
  12. Granata, Tiziana “Epilessia e Cannabis, studi clinici.” IRCCS Besta, Milano (2018). []

Connettiti su Facebook con altre persone che utilizzano il CBD
Vorresti conoscere l'esperienza di altri utenti di CBD? Hai domande sul CBD? C'è un gruppo CBD attivo su Facebook.

Commenti

  1. AvatarSteffi

    Sono epil’etica farmacoresistente da piu’ di 20 anni 2 focolai lobo temporale non posso essere operata…. Ho provato di tutto ma le crisi panziani misterica mi sono sempre tornate… Le gocce di olio di canapa potranno aiutarmi?? Dove le posso acquistare? Grazie mille

    1. AvatarDennisCole86

      Buongiorno Steffi,

      scusa il ritardo nella risposta! Per prima cosa fai attenzione a non confoderre olio di CBD e olio di canapa, il primo è estratto dalla pianta di canapa da foglie e fiori tramite un delicato processo di estrazione e ha proprietà benefiche sostenute da diversi studi,mentre l’olio di canapa, pur avendo ottime proprietà nutrizionali è un semplice olio utilizzabile in cucina derivato dai semi della canapa. L’olio di CBD, anche sostenuto da diversi studi e persone con la tua patologia è di grande aiuto. Il consiglio è di affidarti a produttori seri che utilizzino solo olio di cbd realizzato al 100% da Canapa biologica(Cannabis Sativa) e a spettro completo per un effetto entourage ottimale. Oltre ada avere certificazioni di laboratorio esterne. Ovviamente il consulto di un medico aggiornato, in casi come questo, è sempre il primo passo. Inoltre potrebbe esserti utile confrontarti con altri utilizzatori di CBD tramite gruppi facebook che appunto promuovono lo scambio di opinioni e esperienze sul CBD: https://www.facebook.com/groups/385872132009013/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *