6 min.

✓ Evidence Based


Rate post
  • Uno studio nel 2019 ha dimostrato che gli adulti hanno sentito effetti sedativi a seguito dell’uso del droga cannabidiolo (CBD) (1 ) .
  • È stato riferito che l’Associazione ansia e depressione dell’America (ADAA) ha affermato che ansia può causare problemi con il sonno (2) . Uno studio ha dimostrato che il CBD ha ridotto l’ansia nel 79 percento dei partecipanti (3 ) .
  • Uno studio del 2019 ha concluso che il CBD ha migliorato la qualità del sonno nel 71,4 per cento dei pazienti affetti dal disturbo dello spettro autistico (ASD) (4 ) . Nel Journal of Clinical Pharmacy and Therapeutics ha pubblicato un articolo che ha spiegato come quattro pazienti che sono stati trattati con CBD hanno ridotto i loro eventi di disturbo del comportamento del sonno REM (RBD) (5 < sup>) .
  • Un altro studio ha scoperto che l’attività di CBD nel sistema endocannabinoide potrebbe fornire effetti di neuroprotezione, antidepressivi e ansiolitici

    (6 ) .


CBD vs. marijuana

La marijuana si riferisce ai fiori di cannabis che derivano da varietà ricche di cannabinoidi, in particolare THC. Il termine canapa si riferisce alla pianta di semi fibrosi che ha un’abbondanza di CBD.

Per essere sicuri di non confondere il CBD e la marijuana tenere presente il fatto che la marijuana proviene da una pianta di cannabis che viene raccolta a causa del suo alto contenuto di THC. Al contrario, il CBD è un cannabinoide non psicoattivo che di solito viene estratto dalla pianta di canapa.

Mentre la marijuana e la canapa sono tuttavia due specie di cannabis, hanno differenze genetiche. Le piante di canapa sono ricche di CBD e le piante di marijuana sono ricche di THC.


FAQ


CBD è sicuro?

Alcuni marchi CBD sono componenti di organismo naturale e organicamente modificato (non OGM) per garantire la sicurezza dei loro prodotti. Alcuni marchi offrono anche opzioni vegane o senza glutine.

Molti marchi forniscono anche oli CBD forniti con ancendi misurati per garantire un dosaggio sicuro e accurato.

I marchi CBD dipendono dai test di terze parti per guadagnare la fiducia dei propri clienti. Attraverso test di laboratorio di terze parti, i consumatori possono essere sicuri che i prodotti CBD sono privi di inquinanti, come pesticidi, additivi e solventi residui.

Ma il CBD non è ancora regolato dalla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti. Secondo le regole della FDA, le società CBD non sono autorizzate a presentare richieste di salute o CBD di mercato come integratori alimentari.

Attualmente esiste un solo farmaco sul mercato che contiene CBD. L’epidiolex è il primo farmaco CBD approvato dalla FDA utilizzato per trattare i rari tipi di epilessia (38 ) .

Deriva dalla canapa industriale o agricola, il CBD può essere legalmente coltivato a livelli federali negli Stati Uniti nell’ambito della fattura agricola del 2018 (39 ) .

I produttori sono autorizzati a trasportare, produrre e vendere CBD a condizione che la concentrazione sia dello 0,3 per cento o meno livelli di THC.

È tuttavia raccomandato di ricercare le leggi del proprio stato prima di acquistare prodotti CBD. CBD è ancora proibito dalle leggi statali dell’Idaho e dal South Dakota a partire dal 2020 (40 ) .

Conclusione

La ricerca ha dimostrato che il CBD potrebbe avere proprietà terapeutiche nel perseguimento del sonno riposante attraverso l’aumento del benessere mentale, ad esempio diminuendo i sintomi di PTSD e ansia negli esseri umani (41-42 ) .

Studi recenti hanno dimostrato risultati positivi. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per dimostrare l’efficacia del CBD nell’ottenere un sonno più naturale.

Gli esperti raccomandano che indipendentemente dai trattamenti o dai medicinali vengano scelti per il trattamento, una routine di sonno sana è essenziale per mantenere un ritmo circadiano ottimale e modelli di sonno migliori.

  • Mantieni un programma di sonno regolare e sano.
  • Mantieni attivi allenamenti, facendo un’escursione, yoga o ciclismo.
  • Limitare o evitare il consumo di alcol, caffeina e consumo di nicotina.
  • Non mangiare pasti grandi prima di coricarsi.
  • Non bere troppo prima del tempo in cui vai a letto.
  • Evita i pisolini.
  • Se stai vivendo un disagio, non permettere il dolore. Parla con un medico per determinare i migliori farmaci per curare il dolore.

Si consiglia agli individui di parlare con un medico qualificato prima di aggiungere CBD nella loro routine quotidiana. Gli acquirenti interessati possono anche leggere sulla ricerca pubblicata sul CBD sul sito Web del Centro Centro per le biotecnologia del Centro per le biotecnologie di NIH, www.ncbi .nlm.nih.gov .

  1. Shannon, S., Lewis, N., Lee, H., & Hughes, S. (2019). Cannabidiolo in ansia e sonno: una grande serie di casi. The Permanente Journal, 23, 18-041. https://doi.org/10.7812/tpp/18-041
  2. Associazione ansia e depressione dell’America. Disordini del sonno. Estratto da https://adaa.org/understanding-anxiety/related-illnesses/sleep-disorders
  3. Shannon, S (2019)., OP CIT.
  4. Barchel, D., Stolar, O., De-Haan, T., Ziv-Baran, T., Saban, N., Fuchs, D. O., Koren, G. e Berkovitch, M. (2019). Uso orale di cannabidiolo nei bambini con disturbo dello spettro autistico per trattare i sintomi e le comorbilità correlate. Frontiers in Pharmacology, 9, 1521. https://doi.org/10.3389/fphar.2018.01521
  5. M. H. N. Chagas MD PhD, A. L. Eckeli MD PhD, A. W. Zuardi MD PhD, M. A. Pena-Pereira MD, M. A. Sobreira-Neto MD, E. T. Sobreira PhD, M. R. Camilo MD, M. M. Bergamaschi PHD, C. H. Schenck MD, J. E. E. HALLAK, V. Tumas MD PhD e J. A. S. Crippa MD Phd., (2014)., Cannabidiol può migliorare comportamenti complessi legati al sonno che sono associati a movimenti oculari rapidi disturbi del sonno nei pazienti con malattia di Parkinson un caso di studio. . https://doi.org/10.1111/jcpt.12179
  6. Murillo-Rodriguez E. (2008). La funzione nel recettore del recettore CB1 CB1 per la regolazione del sonno. Progressi in neuro-psicofarmacologia e psichiatria biologica, 32 (6), 1420-1427. https://doi.org/10.1016/j.pnpbp.2008.04.008
  7. La Mayo Clinic. Panoramica dei disturbi del sonno. Estratto da https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/sleep- Disturbi/Sintomi-CAUSE/SYC-20354018
  8. Comitato Institute of Medicine (US) per la medicina e la ricerca del sonno; Colten HR, Altevogt BM e Altevogt BM, editori. Disturbi del sonno e privazione del sonno: un problema di salute pubblica insoddisfatta. Washington (DC): National Academies Press (US); 2006. 2, Fisiologia del sonno. Disponibile da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/Books/NBK19956/
  9. Roth T. (2007). Sleetà: definizione, prevalenza, nonché eziologia e effetti. Journal of Clinical Sleep Medicine: JCSM The Official Journal dell’American Academy of Sleep Medicine, 3 (5 Suppl), S7-S10.
  10. Babson, K. A., Sottile, J., & Morabito, D. (2017). Cannabis, cannabinoidi e sonno: una revisione della letteratura. Rapporti di ricerca sulla psichiatria attuali, 19 (4), 23. https://doi.org/10.1007/S11920-017- 0775-9
  11. Guimaraes, F. S., Chiaretti, T. M., Graeff, F. G., e Zuardi, A. W. (1990). Gli effetti antianesima del cannabidiolo sono il labirinto più con livelli elevati. Psicofarmacologia, 100 (4), 558-559. https://doi.org/10.1007/BF02244012
  12. Markov, D., Jaffe, F., & Doghramji, K. (2006). Aggiornamento sulle parasomnie: una revisione delle pratiche psichiatriche. Psichiatria (Edgmont (Pa .: Township)), 3 (7), 69-76. PMID: 20975819
  13. M. H. N. Chagas (2014)., OP CIT
  14. Shannon, S., (2019)., Op Cit.
  15. Vandrey, R., Babson, K. A., Herrmann, E. S. e Bonn-Miller, M. O. (2014). Interazioni tra disturbi del sonno, disturbo post traumatico da stress e disturbi della dipendenza. Revisione internazionale della psicoterapia (Abingdon, Inghilterra), 26 (2), 237-247. https://doi.org/10.3109/09540261.2014.901300
  16. M. H. N. Chagas (2014)., OP CIT
  17. Elms, L., Shannon, S., Hughes, S., & Lewis, N. (2019). Cannabidiolo nel trattamento del disturbo da stress post-traumatico: una serie di casi. Journal of Complementary and Alternative Medicine (New York, N.Y.), 25 (4), 392-397. https://doi.org/10.1089/acm.2018.0437
  18. Dipartimento della salute del Minnesota. (2017) Programma di cannabis medica per aggiungere autismo e apnea ostruttiva del sonno come condizioni di qualificazione. Estratto da https://www.health.mn.mn.us/news/pressrel/ 2017/cannabis113017.html
  19. Blessing, E. M., Steenkamp, ​​M. M., Manzanares, J., & Marmar, C. R. (2015). Cannabidiolo come potenziale trattamento per i disturbi d’ansia. Neuroterapici Il Journal of American Society for Experimental Neuroterapeutics, 12 (4), 825-836. https://doi.org/10.1007/S13311-015-0387-1
  20. Pacher, P., Batkai, S. e Kunos, G. (2006). Il sistema endocannabinoide è un obiettivo emergente per la farmacoterapia. Revisione degli studi farmacologici, 58 (3), 389-462. https://doi.org/10.1124/pr.58.3.2
  21. Murillo-Rodriguez, E. (2008)., Op Cit.
  22. Shannon, S., (2019)., Op Cit.
  23. Murillo-Rodriguez E. (2008)., Op Cit.
  24. Manzanares, J., Julian, M. e Carrascosa, A. (2006). Il ruolo del sistema cannabinoide nel controllo del dolore e delle applicazioni terapeutiche per il trattamento degli episodi di dolore cronico e acuto. Neuropharmacologia attuale, 4 (3), 239-257. https://doi.org/10.2174/157015906778019527
  25. Organizzazione mondiale della Sanità. Comitato di esperti sulla dipendenza dalla droga. (2017, 6-10 novembre). Cannabidiolo (CBD). Estratto da https://www.who.int/medicines/access/controlled-substances/5.2 _Cbd.pdf
  26. Babson, K. A., (2017)., Op Cit.
  27. Bauer, B. (2018, 20 dicembre). Quali sono i vantaggi del CBD – ed è appropriato per l’uso? Estratto da https: // www. mayoclinic.org/healthy-lifestyle/consumer-health/expert-answers/is-cbd-safe-and-efect/faq-20446700
  28. Nicholson, A. N., Turner, C., Stone, B. M., e Robson, P. J. (2004). Effetto del delta-9-tetraidrocannabinolo e del cannabidiolo sul sonno notturno e sul comportamento del mattino precoce nei giovani adulti. Journal of Clinical Psychopharmacology, 24 (3) 313-305. https://doi.org/10.1097/01.jcp.00000000125688.05091.8f
  29. Ewing, L. E., Skinner, C. M., Quick, C. M., Kennon-McGill, S., McGill, M. R., Walker, L. A., Elsohly, M. A., Gurley, B. J., & Koturbash, I. (2019). Epatotossicità di un estratto di cannabis ricco di cannabidiolo nel modello murino. Molecoles (Basilea, Svizzera), 24 (9), 1694. https://doi.org/10.3390/molecules24091694
  30. Costello, R. B., Lentino, C. V., Boyd, C. C., O’Connell, M. L., Crawford, C. C., Sprengel, M. L. e Deuster, P. A. (2014). L’efficacia della melatonina nel miglioramento della qualità del sonno una rapida valutazione delle prove della ricerca. Nutrition Journal, 13, 106. https://doi.org/10.1186/1475-2891-13-13-106// a>
  31. Michael J. Sateia, MD1; Daniel J. Buysse, MD2; Andrew D. Krystal, MD, MS3; David N. Neubauer, MD4; Jonathan L. Heald, MA5., (2017)., Linee guida per la pratica clinica per il trattamento farmacologico dell’insonnia cronica negli adulti: una linea guida dell’American Academy of Sleep Medicine Clinical Practice. http://dx.doi.org/10.5664/jcsm.6470
  32. Devnani, P. A., & Hegde, A. U. (2015). Disturbi del sonno e autismo. Journal of Pediatric Neurosciences, 10 (4), 304-307. https://doi.org/10.4103/1817-1745.174438
  33. Fondazione per alcol e droghe. Cannabinoidi. Estratto da https://adf.org.au/drug-facts/cannabinoids/
  34. Shannon, S., (2019)., Op Cit.
  35. Schier, A., Ribeiro, N., Silva, A., Hallak, J., Crippa, J., Nardi, A. e Zuardi, A. (2012). Il cannabidiolo è un componente di cannabis sativa sativa, è un farmaco anti-anxiolitico. Brazillian Journal of Psychiatry, 104-110. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22729452/
  36. Hammell, D., Zhang, L., Abshire, S., McIlwrath, S., Stinchcomb, A., & Westlund, K. (2016). Il cannabidiolo transdermico riduce i comportamenti legati al dolore e legati all’infiammazione in un modello di ratto per l’artrite. European Journal of Pain, 936-948. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/pmc4851925/a >
  37. Kogan, R., Schoenfeld-Tacher, R., Hellyer, P., e Rishniw, M. (2018) Conoscenza, esperienza e percezione dei veterinari statunitensi sull’uso del cannabidiolo per le condizioni mediche canine. Frontiers in Veterinary Science, 5: 338. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/ PMC/Articoli/PMC6338022/
  38. La FDA approva il primo farmaco composto da un ingrediente attivo derivato dalla marijuana per trattare forme rare e gravi di epilessia. Estratto da https://www.fda.gov/news-events/press-announcements/fda-approves-first-drug-compised-active-ingredient-derived-marijuana-traat-traat-severe-severe-forms
  39. La fattura agricola degli Stati Uniti 2018. Estratto da https://www.usda.gov/farmbill
  40. Progetto di sensibilizzazione CBD. 2020 Leggi CBD per stato. Estratto da https://www.cbdoil.org/cbd-laws-by-state/
  41. Shannon, S., (2019)., Op Cit.
  42. Elms, L., (2019)., Op Cit.

Author

Integrative medicine specialist | View posts

Nicole Davis is a integrative medicine specialist who focuses on sleep and fatigue. She has extensively explored the therapeutic properties of cannabis, and provides specialized treatment plans according to personal symptoms. Dr. Davis is passionate about helping people feel their best, and believes that everyone deserves access to quality healthcare.

Connettiti su Facebook con altre persone che utilizzano il CBD

Vorresti conoscere l'esperienza di altri utenti di CBD? Hai domande sul CBD? C'è un gruppo CBD attivo su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 × 4 =