cbd per il tremore essenziale
8 min.

Update:

Abbiamo già parlato delle proprietà curative del CBD nel trattamento della sclerosi multipla, del morbo di Parkinson e dell’substance withdrawal. Ma come sono queste condizioni legate al tremore essenziale e dove entra in gioco il CBD?

Si è scoperto che il tremore essenziale potrebbe essere trasmesso geneticamente da membri della famiglia afflitta o potrebbe essere un effetto collaterale di queste condizioni sopra menzionate.

Poiché ci sono state prove mediche che la CBD può trattare efficacemente la sclerosi multipla, il morbo di Parkinson e l’astinenza da sostanze, si può solo sperare che ciò avvenga anche quando si tratta di tremore essenziale. In questo articolo, esamineremo il rapporto tra la CBD e il tremore essenziale.

Il CBD è un cannabinoide derivato dalla pianta di cannabis che non ha alcun effetto psicotropo, noto anche come canapa. Non provoca i sintomi di vertigini o euforia in altri modi associati all’uso di cannabis. Ha molte proprietà terapeutiche, bassa tossicità, e i suoi minimi, o in alcuni casi nessuno, effetti collaterali.

Cos’è esattamente il tremore essenziale?

I tremori essenziali di solito si manifestano nelle mani, con movimenti incontrollati verso l’alto e verso il basso. Tuttavia, possono anche influenzare le braccia, la testa, il viso e la laringe, che si traduce in una voce traballante. Le persone con tremori essenziali possono rimanere non diagnosticate per un tempo più lungo, poiché all’inizio i sintomi sono piuttosto discreti e possono essere facilmente confusi con il tremore ordinario. Infatti, il tremore ordinario colpisce la maggior parte delle persone ed è considerato normale, soprattutto dopo l’uso di caffeina e sigarette.

I tremori possono variare da lievi a gravi. I tremori minori possono non influenzare la vita quotidiana, ma quando sono casi gravi possono seriamente interferire con le attività quotidiane di una persona.

Come già detto in precedenza, i tremori possono verificarsi in diverse parti del corpo, quindi i sintomi possono variare. I sintomi più comuni del tremore essenziale sono i seguenti:

  • Notevole tremolio alle mani o nelle braccia quando si scrive, si tiene qualcosa in mano o si usano le mani in generale;
  • Movimenti involontari della testa e del collo, come ad esempio tremori e movimenti in su o in giù o da un lato all’altro della testa;
  • palpebre che si contraggono;
  • Tremori alla lingua o alla laringe che fanno tremare la voce quando la persona parla;
  • Perdita di equilibrio data da tremori alle gambe e ai piedi.

Il tremore essenziale di solito colpisce le persone di età superiore ai 40 anni. Tuttavia, anche la genetica gioca un ruolo cruciale quando si tratta di questa condizione, poiché anche il tremore essenziale può essere ereditato. Se il tremore essenziale è di origine familiare, si parla di “tremore familiare”. I genitori che hanno sviluppato questa condizione hanno il 50% di possibilità di trasmetterla ai loro figli.

Trattamento convenzionale del tremore essenziale

Non esiste una cura nota per il tremore essenziale, tuttavia, i medici offrono diversi trattamenti per controllare la malattia. Questi includono l’uso di farmaci antiepilettici, chirurgia cerebrale, conosciuta anche come stimolazione cerebrale profonda (DBS) e trattamento di risonanza magnetica ad ultrasuoni, con l’obiettivo di distruggere i tessuti del talamo.

Tutti questi trattamenti hanno dimostrato un certo successo, tuttavia, sono abbastanza invasivi e costosi.

CBD e tremore essenziale – un trattamento alternativo

L’olio CBD per il tremore essenziale può essere un trattamento alternativo e meno invasivo per trattare questa condizione. La ricerca medica ha già ampiamente esaminato i cannabinoidi e la loro capacità di rilassare i muscoli e di calmare i comportamenti convulsivi1.

Forse la proprietà più potente del CBD è la sua connessione diretta con il sistema endocannabinoide (ECS). L’ECS e i suoi recettori endocannabinoidi sono i principali regolatori delle nostre funzioni corporee come il dolore, la fame, le emozioni, etc., il che significa anche che quando c’è un problema interno, spetta a quel sistema avviare il processo di guarigione. Il consumo di CBD aumenta la produzione di endocannabinoidi nel corpo, il che migliora il processo di guarigione.

Articolo correlato: Il sistema endocannabinoide

Quando si usa l’olio CBD per il tremore essenziale, i cannabinoidi nell’olio possono regolare i recettori ESC responsabili del movimento muscolare. Questi si trovano sia nel cervello che in tutto il corpo. Regolando questi recettori l’olio CBD permette il rilassamento, riduce l’infiammazione e allevia i sintomi dei tremori. Ci sono stati studi che confermano queste interazioni e confermano che il CBD può agire efficacemente come neuroprotettore2.

La ricerca già esistente ha suscitato molto interesse di recente e la CBD potrebbe essere in procinto di diventare un trattamento ufficiale per il tremore essenziale.

Questo anche perché l’Università della California a San Diego ha ufficialmente iniziato una sperimentazione sugli effetti del CBD e del THC sul tremore essenziale3. Lo studio è stato approvato dalla FDA e si prevede che il risultato sarà pubblicato alla fine del 2019. Lo sperimentatore principale di questo studio clinico, il dottor Fatta Nahab, è molto impegnato nel trovare un trattamento adeguato per il tremore essenziale con l’utilizzo del CBD. Il dottor Fatta Nahab ha condiviso la sua opinione dicendo: “Il tremore essenziale è 10 volte più comune del Parkinson, eppure nessuno conosce veramente il tremore essenziale. Stiamo finalmente arrivando a una potenziale opzione terapeutica in un’area non sfruttata prima d’ora”.

CBD per il tremore essenziale: Dosaggio e uso

Ci sono due modi per assumere il CBD per il tremore essenziale. Poiché la reazione di ognuno al CBD è diversa, incoraggiamo le persone a sperimentare il dosaggio migliore per loro.

  • Sublinguale

L’olio CBD viene fornito in piccole bottiglie con contagocce. Un paio di gocce vengono messe sotto la lingua e poi l’olio viene assorbito nel corpo.

  •  Vaping degli E-Liquidi CBD

Un modo più veloce per sentire il sollievo e forse uno dei rimedi naturali più popolari per il tremore essenziale è il vape CBD E-liquidi. Il vapore entra nei polmoni e raggiunge rapidamente il flusso sanguigno, fornendo un effetto calmante (non psicoattivo)

Quando si tratta di dosare il CBD, non esiste un metodo unico. Come detto prima, la reazione di ognuno al CBD è diversa, quindi bisogna ascoltare il proprio corpo e prendere atto dei miglioramenti.

Noi raccomandiamo sempre un approccio graduale, descritto nel libro “CBD: A Patient’s Guide To Medical Cannabis” di Leonard Leinow4. Questo approccio suggerisce di iniziare con un dosaggio basso: 1 goccia, 3 volte al giorno e aumentare gradualmente il dosaggio ogni 3/4 giorni, fino a raggiungere 3 gocce, 3 volte al giorno. In media, 25 mg al giorno è una quantità sufficiente per chi ha sintomi non gravi.

Articolo correlato: Guida al dosaggio CBD

Storie di successo

Ci sono molte testimonianze online sull’efficacia della CBD per trattare il tremore essenziale. Un negozio di CBD ha recentemente pubblicato la storia di una cliente che ha condiviso la sua gratitudine e ha condiviso l’effetto positivo che i prodotti CBD hanno avuto sulla sua condizione. La donna sostiene che le sue lotte contro il tremore essenziale e la porfiria sono state vinte grazie ai prodotti CBD.

Conclusione

La CBD può essere efficace per trattare il tremore essenziale. I movimenti di “tremore” possono essere notevolmente ridotti, con il risultato di poter svolgere le normali attività quotidiane. Sia che l’olio venga preso per via orale, sia che si utilizzi un e-liquido, ci sono prove che la CBD funziona bene per un gran numero di persone. Essendo molto più sicura e poco costosa (rispetto ad altri trattamenti e interventi chirurgici), è un modo efficace per migliorare la vita quotidiana.

Il tremore essenziale non sempre ha bisogno di cure. Se la condizione non sta influenzando seriamente la vostra vita regolarmente, altrimenti questo può essere una nuovo modo di affrontare la condizione medica.

Riferimenti

  1. Gloss D und Vickrey B. „Cannabinoids for epilepsy.“ PubMed Cochrane Database Syst Rev. (2014)  []
  2. Joseph Maroon und Jeff Bost. „Review of the neurological benefits of phytocannabinoids“ Surgical Neurology International(2018) []
  3. Fatta B Nahab „Trial of Cannabis for Essential Tremor“ Clinical Trials (2019) []
  4. Leinow,, L. and Birnbaum, J. (2017). CBD: A Patient’s Guide to Medicinal Cannabis. North Atlantic Books. []

Connettiti su Facebook con altre persone che utilizzano il CBD
Vorresti conoscere l'esperienza di altri utenti di CBD? Hai domande sul CBD? C'è un gruppo CBD attivo su Facebook.

L'autrice

Alyssha Bal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *