CBD for PMS
8 min.

La sindrome premestruale (PMS) può essere piuttosto scomoda a causa della varietà di sintomi ad essa associati, alcuni dei quali generano gravi disagi in grado di alterare la vita quotidiana delle donne. Considerando che si verifica ogni mese e che i suoi sintomi possono estendersi fino a diversi giorni, è importante comprenderla bene e saperla trattare in modo efficace per alleviare il disagio.

Cos’è la sindrome premestruale

La sindrome premestruale è un termine che si riferisce a una varietà di sintomi che le donne di solito presentano nel periodo dopo l’ovulazione e prima delle mestruazioni. La sintomatologia che appare è sia fisica che emotiva, di solito varia da donna a donna e può anche cambiare nei successivi cicli mestruali.

Nonostante la sua variabilità, la sindrome premestruale è di solito piuttosto irritante e generalmente scomoda, quindi la ricerca di un modo efficace per alleviarla è comune nella maggior parte delle donne.

 Ci sono casi in cui le donne soffrono del cosiddetto Disturbo Premestruale Disforico Premestruale (PMDDD), una versione più grave della PMS in grado di indebolire in modo significativo la donna che la sperimenta. Si tratta di un disturbo che si ha durante e dopo il ciclo mestruale femminile e consiste in un’alterazione dell’umore derivante dalle variazioni ormonali date dal ciclo mestruale della donna. Vediamo ora lo spettro che comprende la sintomatologia della sindrome premestruale.

Sintomi della sindrome premestruale

Circa 150 sintomi sono stati associati alla sindrome premestruale. Il tipo di malattia e la sua intensità variano da donna a donna e possono cambiare a seconda di fattori come lo stile di vita o lo stress.

Secondo l’American College of Obstetricians and Gynecologists, circa l’85% delle donne ha almeno uno dei sintomi prima delle mestruazioni, con un’intensità che può variare da lieve a estremamente forte.

Di solito, i disturbi vengono presentati una o due settimane prima dell’arrivo delle mestruazioni e sono l’espressione di ciò che accade nel corpo della donna. La maggior parte delle donne presenta sintomi lievi, come lievi crampi o un malessere generale che può durare tutto il giorno.

In altri casi, prima o durante le mestruazioni, possono sperimentare violenti alti e bassi emotivi che nella maggior parte dei casi non sono facili da controllare. Insieme ai crampi, possono variare dal mal di testa, al gonfiore e rigonfiamento del seno, a disturbi digestivi come stitichezza, diarrea, vomito e diminuzione del desiderio sessuale.

Altri sintomi che possono verificarsi sono il desiderio di determinati alimenti, la stanchezza, il dolore o il disagio nella zona lombare, l’acne, l’insonnia, i problemi di concentrazione, la depressione, l’ansia e persino l’aumento di peso

CBD per trattare efficacemente i sintomi della sindrome premestruale

L’olio di Cannabidiolo (CBD) si è rivelato un prodotto con molte proprietà meravigliose, e la sua utilità nel trattamento di vari disturbi e problemi di salute ha catapultato la sua popolarità negli ultimi anni. Il PMS è tra i disturbi che possono essere trattati efficacemente con l’olio.

Il cannabidiolo è uno dei tanti cannabinoidi che si trovano nella cannabis. Tuttavia, un aspetto importante da tenere a mente su questo olio è che, a differenza del tetraidrocannabinolo (THC), non provoca effetti euforici. Al contrario, diversi studi hanno dimostrato l’efficacia dell’olio di Cannabidiolo per il trattamento di persone con ansia e depressione1.

Articolo correlato: CBD per l’ansia

Articolo correlato: CBD per la depressione

Secondo Julie Holland, medico con una lunga storia in farmacologia e creatore del progetto no-profit The Pot Book,2 volto a finanziare la ricerca sulla cannabis terapeutica, il cannabidiolo “può essere immensamente utile nel trattamento dell’irritabilità e del disagio che si ha durante la fase premestruale. Le sue proprietà anti-ansia sono costanti ed è anche un rilassante muscolare, quindi può aiutare sia con le tensioni fisiche che mentali e sia con i crampi mestruali che possono apparire in seguito. “

Ogni giorno ci sono sempre più studi che illustrano le possibili applicazioni mediche della CBD per il benessere quotidiano. Sia per il trattamento di particolari condizioni mediche, sia per contribuire a migliorare la salute fisica, mentale ed emotiva. Naturalmente, questo include il suo utilizzo per il trattamento dei sintomi della sindrome premestruale.

Olio di Cannabidiolo per la sindrome premestruale: sintomo per sintomo

Nel 2012, il The Journal of Experimental Medicine ha pubblicato uno studio che dimostra l’efficacia dell’olio nella soppressione dell’infiammazione e del dolore nei topi e nei ratti. Tuttavia, oggi ci sono molte persone che alleviano il dolore con il cannabidiolo, compresi quelli associati alla sindrome premestruale, come mal di testa, lombalgia, dolori muscolari e articolari.

Un importante vantaggio per le donne è che possono scartare gli analgesici che spesso hanno effetti collaterali negativi.

L’uso dell’olio per il trattamento dell’ansia è stato convalidato anche dalla ricerca scientifica. Una recensione pubblicata sulla rivista medica Neurotherapeutics ha notato che ci sono prove precliniche che supportano fortemente il potenziale dell’olio di cannabidiolo per trattare l’ansia.

Gli studi hanno dimostrato che l’olio è efficace per il trattamento dell’ansia, sia che si tratti o meno di questo prodotto di PMS.

I risultati di uno studio pubblicato nel 2014 dal The Journal of Clinical Investigation mostrano l’utilità dell’olio CBD per ridurre o prevenire l’acne, grazie ai suoi benefici antinfiammatori. La comparsa dell’acne durante la sindrome premestruale può essere piuttosto inopportuna e fastidiosa, ma fortunatamente, il cannabidiolo può essere utilizzato anche in questi casi applicandolo direttamente sulla pelle.

Questo è uno dei sintomi più complicati da trattare per le donne, ma la buona notizia è che il cannabidiolo può anche essere efficace nel trattamento dei violenti sbalzi d’umore che possono insorgere durante la sindrome premestruale. Questo effetto è stato corroborato da studi condotti su animali in Brasile ed è stato verificato essere molto utile per trattare l’irritabilità, come ha affermato la dott.ssa Julie Holland.

Spesso, coloro che soffrono di sindrome premestruale hanno problemi a dormire in pace e a riposare, il che influisce sul loro normale sviluppo del giorno successivo. Uno studio condotto nel 2013 con i ratti ha concluso che l’olio di cannabidiolo aumenta il tempo di sonno. L’olio ha anche dimostrato di essere efficace nel combattere l’insonnia nelle persone, così come altri disturbi del sonno.

Sebbene non sia un sintomo comune della sindrome premestruale, alcune donne hanno nausea, vomito e persino diarrea durante i giorni della sindrome. Gli studi condotti nel 2011 mostrano gli effetti positivi del cannabidiolo nell’alleviare il mal di stomaco, oltre ad essere usato nei pazienti affetti da cancro per alleviare la nausea causata dalla chemioterapia. Anche molti utenti hanno dimostrato i loro benefici come digestivo quando assumono una piccola dose dopo aver mangiato in eccesso.

In breve, l’olio di cannabidiolo è efficace e molto utile quando si tratta di alleviare i sintomi della sindrome premestruale. Diverse indagini lo confermano e chi l’ha usato ha ottenuto risultati soddisfacenti.

Imparate a dosare correttamente l’olio CBD leggendo la nostra guida al dosaggio.

Riferimenti

  1. R. de Mello Schier, Alexandre; P. de Oliveira Ribeiro, Natalia; S. Coutinho, Danielle; Machado, Sergio; Arias-Carrion, Oscar; A. Crippa, Jose; W. Zuardi, Antonio; E. Nardi, Antonio und C. Silva, Adriana. „Antidepressant-Like and Anxiolytic-Like Effects of Cannabidiol: A Chemical Compound of Cannabis sativa“ CNS & Neurological Disorders – Drug Targets (2014) []
  2. Holland, J. (2010). The pot book. Rochester, VT: Park Street Press. []

Connettiti su Facebook con altre persone che utilizzano il CBD
Vorresti conoscere l'esperienza di altri utenti di CBD? Hai domande sul CBD? C'è un gruppo CBD attivo su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *