Segni della Porfiria
6 min.

Ecco la storia di Lina*, una donna danese di 54 anni, la cui vita è stata trasformata dalla CBD. Lina soffre di molteplici patologie, molte delle quali sono state migliorate dall’assunzione di CBD. Si è offerta volontaria per raccontarci la sua storia e ci ha fornito delle foto che mostrano il suo drastico cambiamento di condizione.

“Mi sono stati somministrati farmaci per l’ipotiroidismo e il diabete rispettivamente per 25 e 6 anni. Sono stato medicato per il tremore essenziale per 12-13 anni. Ho lottato con l’allergia alimentare con reazione anafilattica così come la rinite allergica (febbre da fieno) e l’asma. Oltre a tutto questo, ho una malattia della pelle chiamata porfiria, che si presenta sotto forma di un attacco che dura tra i 18 e i 25 mesi alla volta, che colpisce gravemente la pelle della parte superiore dei miei piedi”. – Lina spiega

“Comincerò dicendo che non ho mai fumato cannabis o qualcosa di simile, quindi ero un po’ scettica quando il mio medico omeopatico mi ha suggerito di provare le pillole di canapa” – confessa Lina, ma continua a spiegare perché il suo scetticismo è durato poco.

“Ho provato le pillole, e non passò più di qualche giorno prima che sentissi un effetto. Ho 54 anni e ho sofferto di molte allergie fin dalla prima infanzia. Sono stata vaccinata settimanalmente per 2-3 anni di fila tra i 6 e i 9 anni, ma non ha aiutato a migliorare la mia condizione. Ho una sorella che ha 18 mesi meno di me e ha passato esattamente la stessa cosa. Quindi si può dire che le allergie sono di famiglia. La mia condizione peggiora sempre in estate e devo stare seduta a porte chiuse per settimane con i miei purificatori d’aria che funzionano costantemente. Ecco perché adesso preferisco l’inverno. “

“Ma ora tutto è cambiato dopo che ho iniziato a prendere le capsule di CBD al 10 % (1 al mattino). Ho sperimentato che il mio raffreddore da fieno, così come la mia asma, si è notevolmente ridotta e credo che le capsule abbiano ridotto il mio tremore, soprattutto nelle mie mani”.

Il miglioramento delle sue condizioni respiratorie è stato un enorme passo avanti per Lina. Questi sviluppi positivi da soli avevano aumentato la qualità della sua vita, ma non si fermano qui.

“Ho difficoltà a scrivere perché tremo a causa del mio tremore essenziale, ma ora posso scrivere lettere brevi in maiuscolo, e sono abbastanza sicura che sono le capsule CBD ad essere responsabili di questo miglioramento”.

Il trattamento della Porfiria richiedeva un aumento della dose di CBD, così Lina ha utilizzato anche la crema CBD – Frejya e i risultati parlano da soli.

“Un anno fa era appena passato un attacco di porfiria e la pelle della parte superiore dei miei piedi ha avuto difficoltà a riprendersi. Ma questa volta ho usato la crema CBD Frejya, e il risultato è stato sorprendente. La pelle è guarita in pochissimo tempo e sono felice – immaginate quanto sia doloroso quando si deve camminare sui piedi senza la pelle che è avvolta in una benda, che viene premuta nelle ferite e deve essere tirata fuori più volte al giorno perché la pelle possa respirare”.

Lina era così entusiasta e affascinata dai risultati che ne ha condiviso alcuni prima e dopo le immagini della sua condizione della pelle. A questo, ha aggiunto:

“Vi mando una foto dei miei piedi quando sono al loro peggio, così potete vedere che non è uno scherzo, e di solito sono così per più o meno 1-2 anni.

Prima del CBD

Dopo l’uso del CBD

È importante notare che Lina ha seguito le istruzioni per l’applicazione della crema come consigliato e ha applicato il prodotto solo durante il processo di guarigione e non direttamente sulla ferita. Spiega inoltre che la sua condizione della pelle non permette di applicare alcuna lubrificazione sulla pelle durante quel periodo di infiammazione, semplicemente perché la pelle è troppo danneggiata per assorbire correttamente qualsiasi cosa vi sia stata applicata. L’applicazione di una crema sulla ferita aperta potrebbe causare ulteriori sanguinamenti, quindi solo l’aria e il tempo aiutano. “Ma quando tutto è finito, – continua – ho sperimentato che la crema Freyja è stata assolutamente fantastica perché è così sottile e delicata per la pelle in fase di recupero, e qui Freyja è stata davvero efficace nel rafforzare rapidamente la nuova pelle”.

Come accennato prima, la condizione di allergia è comune nella famiglia. Pertanto, dopo i fantastici effetti che la CBD ha avuto su di lei, ha deciso di spargere la voce.

“Mio genero (39 anni) è allergico agli animali da molti anni, quindi eravamo un po’ preoccupati quando è venuto a trovarci per la prima volta, perché abbiamo due gatti. L’effetto della CBD è andato oltre ogni aspettativa! È stato in grado di sedersi e persino di coccolarli senza che gli venissero gli occhi rossi e senza starnutire. Ha anche iniziato con le capsule CBD per trattare il raffreddore da fieno che ormai è quasi scomparso. Ha un figlio (ora ha 11 anni) che per tutta la vita ha avuto un eczema. Ha usato anche lui la crema Frejya CBD e solo dopo qualche giorno ha smesso di graffiare la pelle e le eruzioni cutanee rosse sono scomparse”.

Lina ha finito la sua storia con quanto segue:

“Tutto sommato, direi che le persone della mia famiglia che hanno provato Nordic Oil possono sicuramente raccomandare i vostri prodotti CBD ad altri. Saluti da un cliente e un utilizzatore molto soddisfatto dei prodotti CBD”.


Connettiti su Facebook con altre persone che utilizzano il CBD
Vorresti conoscere l'esperienza di altri utenti di CBD? Hai domande sul CBD? C'è un gruppo CBD attivo su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *