cbd capelli
10 min.

Perdere i capelli è frustrante. Può avere conseguenze devastanti per la fiducia in se stessi e, in definitiva, per la salute mentale e per la propria autostima. Chi soffre  di caduta  di capelli o alopecia, può  spesso sentirsi impotente e spaventato dal fatto che non esista una cura certa. La buona notizia è, tuttavia, che esistono prodotti che potrebbero aiutare. Uno di questi prodotti è l’olio di cbd estratto dalla canapa. L’olio di cbd è un prodotto composto da un estratto di CBD e un olio vettore. Come olio vettore è spesso usato un olio di canapa.

Un olio di cbd contro la perdita di capelli, può essere una soluzione adatta per contrastare la calvizia precoce, grazie ai suoi ingredienti nutrienti, come gi acidi grassi omega 3, omega 6 omega 9, la vitamina a e alle sue proprietà antistress, questo va ad agire sulla salute del cuoio capelluto.

In questo articolo, vogliamo dare uno sguardo più dettagliato alla relazione tra olio di CBD e la caduta dei capelli, per capire se l’ olio di CBD può essere un trattamento adatto per chi soffre di questo fastidioso problema.

Perdita di capelli  vs Alopecia

La normale caduta dei capelli 1 è una condizione provocata da cambiamenti ormonali che restringono il follicolo pilifero, avolte ha cause ereditarie. Questo di solito è permanente e può essere difficile da trattare. Altre volte però e questo accade più spesso di quel che si crede, la calvizia precoce può essere collegata a stress o sconvolgimenti emotivi2. Alcune persone potrebbero sperimentare un diradamento dei capelli, mentre altre potrebbero perdere completamente i capelli. Può avvenire in maniera graduale o in maniera improvvisa.

L’alopecia, invece, è una patologia che implica la perdita di capelli. La forma più comune è nota come alopecia areata, una malattia autoimmune3. Questa provoca l’improvvisa calvizia a chiazze. Ciò accade perché il sistema immunitario attacca i follicoli piliferi sani, causando la caduta dei capelli. Esistono altre forme di alopecia, ma queste sono spesso causate da fattori esterni, come danni ai capelli o perché il corpo è stato sottoposto a traumi fisici. Sembra che l’olio di CBD possa aiutare a trattare l’alopecia e in questo artiocolo andremo a coprendere il perchè di queste affermazioni.

Il CBD funziona contro la calvizia ?

Studi dimostrano che applicare l’olio di CBD sul cuoio capelluto può effettivamente favorire la crescita dei capelli, principalmente grazie alle vitamine contenute nell’olio4 , dato che è ricco di acidi grassi omega 3 e 6 che sono noti per essere essenziali per capelli sani e forti. Gli acidi grassi omega, che sono contenuti nell’olio di CBD, hanno mostrato una riduzione della perdita di capelli e una maggiore forza del capello 5. Inoltre, l’olio di CBD è una grande fonte di vitamina E, che secondo uno studio medico condotto dalla School of Pharmaceutical Sciences in Malesia, può stimolare notevolmente la ricrescita dei capelli e aiutare a gestire patologie come l’alopecia6. Applicarlo localmente sul cuoio capelluto può aiutare a rendere i capelli forti e sani, stimolando anche quei follicoli che sono stati danneggiati.

Il cbd agisce andando ad interagire con il sistema endocannabinoide attraverso la stimolazione dei recettori cannabinoidi, che vanno poi ad influenzare il sistema nervoso centrale. In alcuni studi4 condotti da ricercatori tedeschi, è stato osservato come i prodotti chimici attivi nel CBD, aumentano la trasmissione dei recettori della serotonina nel nostro cervello, compresi i recettori 5-HT1A. Riducendo l’assorbimento della serotonina, il cervello comunica segnali positivi per aiutare ad alleviare i sintomi della depressione. Inoltre, alcuni studi clinici dimostrano che il CBD (cannabidiolo) può stimolare la crescita dell’ippocampo, innescando così la creazione di nuovi neuroni. Questa condizione, nota anche come neurogenesi, può essere un metodo efficace per ridurre i sintomi di ansia e depressione. La riduzione di sintomi come ansia e depressione, portano ad un profondo miglioramanto della salute del cuoio capelluto.

Il CBD è efficace per l’Alopecia?

L’alopecia è una malattia autoimmune, vale la pena comprendere i fattori alla base del disturbo. Le condizioni autoimmuni sono spesso legate allo stress e all’ansia, con riacutizzazioni che si verificano spesso in momenti emotivi difficili. Sembra, purtroppo, che l’ansia abbia come effetto collaterale proprio la calvizia precoce. Fortunatamente, il CBD per l’alopecia indotta da stress è un trattamento a cui molte persone si rivolgono e con un certo successo. Gli studi dimostrano che l’uso di olio di CBD può davvero migliorare i risultati per coloro che soffrono di ansia e disturbi legati allo stress7,8. L’olio di CBD è noto per  le sue proprietà terapeutiche contro ansia e stress, quindi è ovvio che potrebbe aiutare quando si tratta della perdita di capelli legata a fattori di stress9, infatti potrebbe aiutare  il corpo a ritornare a rilassarsi e farlo lavorare nuovamente bene, permettendo al corpo di focalizzandosi su altre  funzioni secondarie, come mantenere una crescita sana dei capelli. Vale anche la pena notare che l’olio di CBD può ridurre l’infiammazione10 dato che l’alopecia è causata da un sistema immunitario infiammato, è facile vedere come il CBD possa aiutare chi soffre di questa condizione. A seguito di questi risultati, è naturale supporre che l’olio di CBD possa essere una soluzione adatta per la calvizia precoce o l’alopecia indotta da stress.

Come usare l’olio di CBD per la perdita di capelli

Esistono due modi per utilizzare l’olio di CBD per contrastare la calvizia: per via topica applicato localmente, un shampoo al cbd o un olio al cbd, oppure assumendolo prodotti come le capsule di cbd e lo stesso olio di cbd per via orale, in modo che possa essere assorbito dal tuo organismo con una efficacia più generale. I benefici del cbd contenuto nell’olio o nello shampoo, con la sua interazione con il sistema endocannabinoide, è un gran beneficio per la cura dei capelli e la salute dei capelli e in parrticolar modo per il cuoio capelluto.

Utilizzo di olio di CBD per la normale caduta dei capelli

Se stai cercando di combattere la normale perdita di capelli, dovrai applicare l’olio per via topica sul cuoio capelluto in modo che possa lavorare sulla riparazione e sul rafforzamento di quei follicoli piliferi direttamente. L’olio può anche essere miscelato con una crema o un gel.

Uso dell’olio di CBD  in caso di Alopecia

Se la perdita di capelli è causata dall’alopecia indotta, è necessario ingerire l’olio di CBD in modo che possa essere assorbito dal corpo. In questo modo può funzionare per aiutare con i sintomi dell’ansia o ridurre l’infiammazione. Puoi scegliere di prendere l’olio di CBD per via orale, posizionando qualche goccia sotto la lingua e aspettare che vengano assorbite.

Dosaggio del CBD

Il CBD può essere efficace per la maggior parte delle persone, ma non esiste un dosaggio fisso. Incoraggiamo tutti a sperimentare la dose fino a trovare il dosaggio giusto. Come punto di partenza, potrebbe essere utile per molti consultare la guida al dosaggio creata da Leinow e Birnbaum. Nel loro libro “CBD: A Patient’s Guide To Medical Cannabis”11, gli autori raccomandano il metodo STEP -UP che suggerisce di iniziare con un dosaggio basso, come 1 goccia, 3 volte al giorno e aumentare gradualmente ogni 3 giorni, fino a raggiungere 3 gocce, 3 volte al giorno.

Per scoprire come dosare correttamente il CBD in base alle tue condizioni, leggi la nostra guida sul dosaggio del CBD.

Conclusioni

Il mondo sta iniziando ad aprirsi ai benefici del CBD (cannabidiolo) per salute dei capelli e del cuoio capelluto e sempre più studi stanno confermando l’efficacia del cbd. Sostenuto da prove mediche, risulta che l’uso di olio di CBD per combattere la calvizia precoce può, in effetti, essere un trattamento molto efficace. Dalle proprietà nutrienti delle vitamine per stimolare la crescita dei capelli, al modo in cui il prodotto può aiutare con i disturbi d’ansia e ridurre l’infiammazione per aiutare con l’alopecia, i benefici dell’olio di CBD sono infiniti.

Riferimenti

  1. Hagenaars, S., Hill, W., Harris, S., Ritchie, S., Davies, G., Liewald, D., Gale, C., Porteous, D., Deary, I. and Marioni, R. (2017). Genetic prediction of male pattern baldness. PLOS Genetics, 13(2), p.e1006594. []
  2. Sellami, R., Masmoudi, J., Ouali, U., Mnif, L., Amouri, M., Turki, H. and Jaoua, A. (2014). The relationship between alopecia areata and alexithymia, anxiety, and depression: A case-control study. Indian Journal of Dermatology, 59(4), p.421. []
  3. Pratt, C., King, L., Messenger, A., Christiano, A. and Sundberg, J. (2017). Alopecia areataNature Reviews Disease Primers, 3(1). []
  4. Pavlovic, R., Nenna, G., Calvi, L., Panseri, S., Borgonovo, G., Giupponi, L., Cannazza, G. and Giorgi, A. (2018). Quality Traits of “Cannabidiol Oils”: Cannabinoids Content, Terpene Fingerprint and Oxidation Stability of European Commercially Available Preparations. Molecules, 23(5), p.1230. []
  5. Le Floc’h, C., Cheniti, A., Connétable, S., Piccardi, N., Vincenzi, C. and Tosti, A. (2015). Effect of a nutritional supplement on hair loss in womenJournal of Cosmetic Dermatology, 14(1), pp.76-82. []
  6. Beoy, L., Woei, W. and Hay, Y. (2010). Effects of Tocotrienol Supplementation on Hair Growth in Human VolunteersTropical Life Sciences Research, 21(2), pp.91–99. []
  7. Blessing, E., Steenkamp, M., Manzanares, J. and Marmar, C. (2015). Cannabidiol as a Potential Treatment for Anxiety DisordersNeurotherapeutics, 12(4), pp.825-836. []
  8. P. Soares, V., and C. Campos, A. (2017). Evidences for the Anti-panic Actions of Cannabidiol. Current Neuropharmacology, 15(2), pp.291-299. []
  9. Drugabuse.gov. (2019). The Biology and Potential Therapeutic Effects of Cannabidiol. [online] Available at: https://www.drugabuse.gov/about-nida/legislative-activities/testimony-to-congress/2015/biology-potential-therapeutic-effects-cannabidiol []
  10. Nagarkatti, P., Pandey, R., Rieder, S., Hegde, V. and Nagarkatti, M. (2009). Cannabinoids as novel anti-inflammatory drugsFuture Medicinal Chemistry, 1(7), pp.1333-1349. []
  11. Leinow, L. and Birnbaum, J. (2017). CBD: A Patient’s Guide to Medicinal Cannabis. North Atlantic Books. []

Connettiti su Facebook con altre persone che utilizzano il CBD
Vorresti conoscere l'esperienza di altri utenti di CBD? Hai domande sul CBD? C'è un gruppo CBD attivo su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *