cbd-mental-health
5 min.

Update:

Come trattare il PTSD con il CBD

La vita è come una montagna russa in cui ogni svolta può portare a bei e brutti momenti. Eventi difficili e traumatici hanno una grande impatto sull’individuo. Ci sono svariati motivi per cui una persona si possa ritrovare a combattere con il PTSD, tuttavia tra le cause più comuni troviamo la guerra, violenza sessuale, o l’essere vittima di un crimine violento.

PTSD – di cosa si tratta

Il PTSD è una condizione di ansia che si verifica in individui che si sono ritrovati in situazioni terribili e spaventose ad un certo punto della loro vita. Non vi è alcun dubbio sul fatto che si percepisca ansia e stress quando ci si ritrova in una situazione traumatica. In questo tipo di disturbo, tuttavia, la sensazione si protrae anche dopo la fine dell’evento. Si tratta di un fenomeno naturale che mira a creare difese preventive per il corpo. Conseguentemente ad un evento traumatico è rarissimo che una persona possa uscirne senza conseguenze. Tuttavia in molti cercano di sopprimere gli effetti causati da tali eventi ed in alcuni casi ciò risulta possibile. Per coloro i quali invece le conseguenze sono devastanti, si instaura il Disturbo da Stress Post-Traumatico. La sensazione è di continuo stress, nervi a fior di pelle, emozioni dilanianti e sensazione di pericolo anche nella vita quotidiana.

Perché usare il CBD?

Quando si parla di PTSD, ci si inizia a chiedere quali tipi di trattamenti e cure siano possibili per ridurre l’impatto ed i sintomi di questa malattia. Il CBD è stato dimostrato un’arma vincente nel trattamento dell’ansia, ed è proprio per questo che potrebbe giocare un ruolo fondamentale anche nel trattamento del PTSD. L’olio di CBD riduce i sintomi e ciò è stato dimostrato grazie all’utilizzo da parte dei militari.

La notizia dell’impatto del CBD sul PTSD si sta espandendo a macchia d’olio, tant’è che sta venendo utilizzata nei centri di riabilitazione in giro per il mondo1. Questa sostanza è stata anche portata sotto esame dalla Drug Enforcement Agency (DEA) negli Stati Uniti d’America.

Benefici

Il CBD può essere efficace nel trattamento del PTSD a causa del modo in cui influenza i recettori 5HT1A, inducendo così un effetto anti-ansia2. L’ansia, la depressione e lo stress sono direttamente colpiti dall’uso del cannabidiolo secondo uno studio del The Permanente Journal3. Lo studio entra nel dettaglio spiegando che i farmaci convenzionali assunti per lungo tempo presentano importanti effetti collaterali, confrontati con il CBD.

Posologia

Mentre i sintomi del PTSD possono essere simili in molti pazienti, la loro gravità può variare. Pertanto la dose di CBD deve essere determinata singolarmente per ogni persona. Raccomandiamo ai nostri lettori di seguire il metodo Step-Up, descritto nel libro CBD: A Patient’s Guide to Medicinal Cannabis by Leinow and Birnbaum4. Per il PTSD, Birnbaum e Leinow raccomandano un micro dosaggio, che può essere aumentato fino al dosaggio standard.

Per saperne di più sui diversi tipi di dosaggio e su come dosare correttamente il vostro CBD in base alle vostre condizioni, leggete la nostra guida al dosaggio del CBD.

Effetti collaterali

Mentre il CBD è considerato sicuro dall’Organizzazione Mondiale della Sanità5 alcune persone possono sperimentare alcuni effetti collaterali come nausea, diarrea, sonnolenza e secchezza delle fauci.  Sebbene questi effetti collaterali siano rari, è importante essere informati. Per saperne di più, leggete la nostra guida dedicata agli effetti collaterali dell’olio CBD.

Come usare il CBD per trattare il PTSD

Ci sono diversi modi di usare il CBD, in quanto viene proposto in diverse forme, come l’olio, le compresse, i liquidi per sigarette elettroniche e persino i prodotti commestibili. L’olio di CBD si è dimostrato un’opzione preferita da molte persone, in quanto si dimostra molto efficace. Ciononostante, è meglio scegliere la forma con cui ci  si sente più a suo agio nell’uso.

Cosa dice la ricerca

Stando ad uno studio condotto dalla Washington State University, fumare ceppi di cannabis con alte concentrazioni di CBD ha il potenziale di ridurre ansia e stress6. Secondo studi recenti, il CBD è sicuro da utilizzare anche se tuttora si necessitano maggiori ricerche specifiche sull’utilizzo di questa sostanza per trattare il disturbo da stress post-traumatico7.

Gli studi hanno stabilito che il consumo di altri prodotti farmaceutici, come gli psicofarmaci, durante un trauma possono avere effetti devastanti e spaventosi sui pazienti creando forti dipendenze. Il CBD al contrario risulta sicuro ed affidabile e non provoca alcun tipo di dipendenza.

Riferimenti

  1. NYU Langone News. (2019). Two Grants Fund Research on New Treatments for PTSD & Alcoholism. [online] Available at: https://nyulangone.org/news/two-grants-fund-research-new-treatments-ptsd-alcoholism []
  2. Campos, A., Ferreira, F. and Guimarães, F. (2012). Cannabidiol blocks long-lasting behavioral consequences of predator threat stress: Possible involvement of 5HT1A receptors. Journal of Psychiatric Research, 46(11), pp.1501-1510. []
  3. Shannon, S. (2016). Effectiveness of Cannabidiol Oil for Pediatric Anxiety and Insomnia as Part of Posttraumatic Stress Disorder: A Case Report. The Permanente Journal. []
  4. Leinow,, L. and Birnbaum, J. (2017). CBD: A Patient’s Guide to Medicinal Cannabis. North Atlantic Books. []
  5. Expert Committee on Drug Dependence (2018). CANNABIDIOL (CBD). [online] World Health Organization. Available at: https://www.who.int/medicines/access/controlled-substances/CannabidiolCriticalReview.pdf []
  6. Cuttler, C., Spradlin, A. and McLaughlin, R. (2018). A naturalistic examination of the perceived effects of cannabis on negative affect. Journal of Affective Disorders, 235, pp.198-205. []
  7. Yarnell, S. (2015). The Use of Medicinal Marijuana for Posttraumatic Stress Disorder. The Primary Care Companion For CNS Disorders. []

Connettiti su Facebook con altre persone che utilizzano il CBD
Vorresti conoscere l'esperienza di altri utenti di CBD? Hai domande sul CBD? C'è un gruppo CBD attivo su Facebook.

L'autrice

Alyssha Bal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *